Conciliazione in materia di telecomunicazioni

 

Conciliazione in materia di telecomunicazioni

La Camera di Commercio del Molise ha aderito al Protocollo d'Intesa tra Unioncamere e l'Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni (AGCom) che stabilisce modalità e principi applicabili alle conciliazioni relative alle controversie tra utenti e operatori di comunicazioni elettroniche (telefonia, internet, abbonamenti a servizi televisivi, ecc.) gestite presso le Camere di Commercio.
Diversi sono i vantaggi della conciliazione:
attribuzione al verbale di conciliazione del valore di titolo esecutivo, in caso di accordo con la compagnia telefonica;
esenzione dal pagamento delle spese di avvio nel caso in cui le controversie riguardino contratti tra operatori di comunicazioni elettroniche e consumatori (per la nozione di consumatore si fa riferimento al codice del consumo);
per il servizio saranno dovute esclusivamente le medesime spese di procedura previste per le mediazioni "obbligatorie" senza nessun ulteriore incremento in caso di accordo;
esclusione della possibilità per il mediatore di formalizzare proposte di accordo.
Alle controversie in materia di telecomunicazioni gestite dall'Organismo di Mediazione della Camera di Commercio del Molise si applicano le tariffe prestabilite nel Protocollo d'Intesa. Tali indennità comprendono le spese di avvio del procedimento e le spese di mediazione.
Contenuto aggiornato al:Venerdì, 5 Aprile, 2019 - 13:34