Regolazione del Mercato

 

Regolazione del mercato

Le funzioni di regolazione del mercato si esplicano attraverso una serie di servizi volti a:
- Garantire la trasparenza del mercato, come condizione essenziale per il corretto funzionamento dell’economia, mediante la disponibilità di informazioniesaustive, attendibili e tempestive, per offrire alle imprese l’ambiente più idoneo allo sviluppo delle loro attività e all’esplicarsi della competizioneeconomica.
- Garantire, ove previsto, che gli operatori economici possiedano requisiti di competenza ed esperienza professionale, di solidità patrimoniale, diaffidabilità finanziaria e di rettitudine morale, tali da renderli idonei all'esercizio di determinate attività economiche.
- Garantire l’eliminazione o il contenimento dei comportamenti scorretti o lesivi della fede pubblica a tutela dei consumatori e delle imprese, per uno sviluppo economico sostenibile e rispettoso dell'ambiente.

Le principali competenze riconducibili alla funzione di regolazione del mercato, peraltro in continua evoluzione, sono le seguenti:
- funzioni di giustizia alternativa (arbitrato, conciliazione, costituzione nei giudizi relativi ai delitti contro l'economia pubblica, l'industria e il commercio, azioni per la repressione della concorrenza sleale)
- funzioni sanzionatorie
- funzioni ispettive (sicurezza prodotti)
- funzioni di metrologia legale e saggio dei metalli preziosi
- funzioni di tutela della proprietà industriale
- funzioni di pubblicità (tenuta Albi e Ruoli, raccolta degli Usi, rilevazione dei prezzi, deposito tariffe RC auto)
- funzioni inerenti la contrattualistica (predisposizione contratti tipo, verifica clausole vessatorie)
- verbalizzazione di concorsi a premio

Contenuto aggiornato al:Venerdì, 20 Ottobre, 2017 - 09:14