Imprese di pulizia

 

Imprese di pulizia

Imprese di pulizia, disinfezione, disinfestazione, derattizzazione e sanificazione
Devono presentare una denuncia di inizio attività alla Camera di Commercio le imprese che esercitano attività di:
1. pulizia (rimozione di polveri, materiale non desiderato o sporcizia da superfici, oggetti, ambienti confinati)
2. disinfezione (distruzione di microrganismi patogeni finalizzata a rendere sani determinati ambienti confinati e aree di pertinenza)
3. disinfestazione (soppressione di piccoli animali, in particolare artropodi)
4. derattizzazione (distruzione completa oppure riduzione del numero della popolazione di ratti)
5. sanificazione (pulizia, disinfezione, disinfestazione e controllo delle condizioni del microclima finalizzata a rendere sani determinati ambienti)
Ogni impresa può ottenere le abilitazioni per più tipologie in relazione all'attività esercitata.
Le attività possono essere esercitate solo dalle imprese che possiedono determinati requisiti morali, economico-finanziari e tecnico-organizzativi.
Non appena presentata la Dichiarazione di Inizio Attività (D.I.A.) le imprese possono iniziare l'attività.
L'Ufficio deve comunque effettuare l'iscrizione "in via provvisoria" al Registro Imprese o al Repertorio Economico Amministrativo, dell'impresa o dell'attività, entro 10 giorni dalla data di presentazione della domanda, anche se l'istruttoria di verifica dei requisiti non è stata completata. In questa fase la visura dell'impresa individuale o della società riporterà la dicitura "requisiti in fase di accertamento”.
Per poter partecipare agli appalti pubblici, regolati dalla normativa comunitaria, è inoltre necessario iscrivere l'impresa in una delle fasce di classificazione per volume di affari previste, dalla legge n. 82/1994.
REQUISITI
Per l'esercizio dell’attività di pulizia e disinfezione non è necessario possedere i requisiti di capacità tecnico-professionale, mentre permane l’obbligo di possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria e di onorabilità (D.L. n. 7/2007). Pertanto per tali attività non è necessario nominare il responsabile tecnico.
Le aziende che hanno le caratteristiche per l’iscrizione all’Albo delle imprese artigiane devono presentare le denuncie di inizio attività per il riconoscimento dei requisiti esclusivamente alla Camera di commercio. Una volta ottenuto il riconoscimento dei requisiti, l’impresa dovrà presentare alla Commissione provinciale per l’artigianato specifica domanda per l’iscrizione all’Albo delle imprese artigiane.
L'esercizio delle attività di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione è subordinato al possesso dei requisiti di capacità economico-finanziaria, di capacità tecnico-professionale (previsti dall'art. 2 del D.M. 274/97) e di onorabilità.
Requisiti di onorabilità
Il titolare di impresa individuale, tutti i soci di società in nome collettivo (s.n.c.), tutti i soci accomandatari di società in accomandita semplice o per azioni (s.a.s. e s.a.p.a.), tutti gli amministratori di società di capitali di ogni tipo, ivi compresi le cooperative e il procuratore/’institore, posseggono i requisiti di onorabilità (art. 2 della L. 82/94) quando:
- non siano stati condannati o non abbiano in corso procedimenti penali nei quali sia già stata pronunciata sentenza di condanna per reati non colposi a pena detentiva superiore a due anni o sentenza di condanna per reati contro la fede pubblica o il patrimonio o alla pena accessoria dell'interdizione dall'esercizio di una professione o di un'arte o dell'interdizione dagli uffici direttivi delle imprese, salvo che sia intervenuta la riabilitazione;
- non sia stata svolta o non sia in corso procedura fallimentare, salvo che sia intervenuta la riabilitazione ai sensi degli artt. 142, 143 e 144 delle disposizioni approvate con regio decreto 16 marzo 1942, n. 267;
- non siano state applicate misure di sicurezza o di prevenzione ai sensi delle leggi 27 dicembre 1956, n. 1423, 10 febbraio 1962, n. 57, 31 maggio 1965, n. 575 e 13 settembre 1982, n. 646, e successive modificazioni, o non siano in corso procedimenti penali per reati di stampo mafioso;
- non sia stata pronunciata sentenza penale definitiva di condanna per il reato di cui all'articolo 513-bis del codice penale;
- non siano state accertate contravvenzioni per violazioni di norme in materia di lavoro, di previdenza e di assicurazione obbligatoria contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali, non conciliabili in via amministrativa.
Requisiti di capacità economico-finanziaria
- Assenza di protesti cambiari negli ultimi cinque anni per il titolare, i soci o gli amministratori;
- Iscrizione all' INAIL e all'INPS del titolare, collaboratori familiari, soci prestatori d'opera e addetti per i quali sussiste il relativo obbligo
- Regolare applicazione dei contratti collettivi di settore qualora occupi personale dipendente
- Disponibilità di almeno un conto corrente bancario o postale
Requisiti tecnico-professionali
Il responsabile tecnico dell'impresa che intende esercitare l'attività di derattizzazione, disinfestazione e sanificazione, deve essere in possesso di uno dei seguenti titoli:
1. Assolvimento dell'obbligo scolastico seguito da tre anni di attività lavorativa per i servizi di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione. Con riferimento all'obbligo scolastico, per i nati prima del 1952 è sufficiente aver frequentato i cinque anni della scuola elementare.
L'attività lavorativa considerata valida può essere stata effettuata come:
- dipendente qualificato per impresa del settore, o comunque all'interno di uffici tecnici di imprese o enti preposti allo svolgimento di tali attività- familiare collaboratore;
- socio partecipante al lavoro;
- titolare di impresa;
- amministratore.
2. Diploma universitario o laurea in materia tecnica utile ai fini dello svolgimento dell'attività.
3. Attestato di qualifica a carattere tecnico attinente l'attività, conseguito ai sensi della legislazione vigente in materia di formazione professionale.
4. Diploma d'istruzione secondaria superiore in materia tecnica attinente l'attività;
È necessario, ai sensi della Circolare del ministero n. 3428/97, che il corso di studi specifico abbia previsto almeno un corso biennale di chimica nonchè nozioni di scienze naturali e biologiche per l'attività di disinfestazione, derattizzazione e sanificazione.
COSTI
Per le denunce di iscrizioni, modificazioni di dati R.E.A. delle società ed enti collettivi che esercitano attività disciplinate dalla L.82/94:
€ 65,00 (se presentate su supporto informatico digitale)
€ 45,00 (se presentate in modalità telematica).
Per le denunce di iscrizione e modificazione delle imprese individuali e dei soggetti tenuti solo all’iscrizione al REA che esercitano attività previste dalla L.82/94:
€ 32,00 (se presentate su supporto cartaceo)
€ 27,00 (se presentate in modalità telematica o su supporto informatico).
Inoltre occorre effettuare il versamento di un contributo pari al 30% del diritto di segreteria dovuto per l'iscrizione.
Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 22 Maggio, 2019 - 15:58