Firma digitale e CNS

 

Firma digitale e CNS

La firma digitale rappresenta l’equivalente elettronico di una tradizionale firma apposta su carta:
- assumendone lo stesso valore legale;
- garantendo l’autenticità e l’integrità di messaggi e documenti scambiati;
- assicurandone la provenienza.
È rilasciata su due diversi tipi di supporto:
- smart card/CNS che, simile a una carta di credito, viene connessa al PC utilizzando un apposito lettore
- token USB che può essere utilizzato, inserendolo nella porta USB di qualsiasi computer, senza l'installazione di alcun hardware o software.
Per il rilascio della firma digitale è necessario che il titolare della firma si presenti allo Sportello del Registro Imprese con:
- documento di identità
- codice fiscale
- indirizzo e-mail.
Non sono ammesse deleghe.
Costi
È previsto il versamento di:
Token Usb:
- € 40,00 per diritti di segreteria per il primo rilascio all'impresa
- € 70,00 per gli ulteriori rilasci
Smart Card:
-gratuita per il primo rilascio all’impresa
-di € 25,00 per gli ulteriori rilasci
Il pagamento dei diritti di segreteria per il primo rilascio è in misura ridotta per l'utenza in possesso dei requisiti previsti:
- essere legale rappresentante dell'impresa;
- aver presentato un'iscrizione o una variazione al Registro Imprese dal 1° gennaio 2007;
- non aver richiesto altre CNS gratuite.
Il pagamento deve essere effettuato contestualmente al rilascio del dispositivo presso gli uffici camerali e può avvenire in contanti, con bancomat o carta di credito (Visa, MasterCard, Maestro, Vpay, carte JBC).
La CNS ha durata triennale e può essere rinnovata, fino al giorno prima rispetto alla data di scadenza, per un ulteriore triennio:
- collegandosi al portale www.card.infocamere.it
- presso gli sportelli del Registro imprese delle sedi di Campobasso e Isernia.
Per procedere al rinnovo ON LINE è necessario:
1 scaricare il tool per il rinnovo dei certificati
2 inserire il dispositivo CNS con all'interno i certificati da rinnovare
3 lanciare il programma e seguire la procedura guidata fino al termine.
Nel caso in cui la procedura venga interrotta sarà possibile riprendere il rinnovo in un momento successivo. Il pagamento può essere fatto utilizzando il conto Telemaco.
Il rinnovo deve essere effettuato dal titolare del dispositivo direttamente online secondo le modalità indicate dall'ente certificatore di riferimento.
Per i dispositivi Aruba consultare www.card.infocamere.it per quelli InfoCert www.firma.infocert.it.
Sospensione, riattivazione e revoca
La sospensione e la riattivazione dei certificati possono essere richieste attraverso il sito www.card.infocamere.it (per dispositivi ARUBA) o dal sito www.firma.infocert.it (per dispositivi INFOCERT).
La revoca dei certificati deve invece essere effettuata dal titolare presentandosi presso la Camera di commercio con un documento di identità.
Per informazioni scrivi a questa email
Allegato: 
Contenuto aggiornato al:Giovedì, 8 Novembre, 2018 - 09:13