Fasi preparatorie

 

Fasi preparatorie

Con la pubblicazione del relativo avviso, questa Camera darà avvio alla procedura per il rinnovo del Consiglio camerale per il quinquennio 2021-2026. In base alle disposizioni normative vigenti (D.M. 156/2011 ) le Organizzazioni imprenditoriali - di livello provinciale aderenti ad organizzazioni nazionali rappresentate nel CNEL ovvero operanti nella circoscrizione da almeno tre anni - se interessate dovranno presentare la documentazione prevista entro i successivi quaranta giorni.

FASE 1 - Richiesta servizio arricchimento elenchi

Al fine di consentire ogni utile supporto ai soggetti interessati, nella fase preparatoria che precede l’avvio della procedura di rinnovo, la Camera di Commercio del Molise fornisce alle Organizzazioni imprenditoriali un servizio preventivo di arricchimento degli elenchi degli iscritti con le informazioni del Registro Imprese. 

Il servizio,  gratuito e su richiesta,  prevede l’arricchimento degli elenchi delle imprese iscritte alle predette Organizzazioni imprenditoriali, permettendo di allineare le informazioni con i dati del  Registro delle Imprese, al fine di una corretta compilazione degli elenchi definitivi da presentare successivamente in Camera di Commercio, secondo quanto disposto dall’art. 2, comma 3 del D.M. 156/2011 (allegato B).

Per fruire del servizio di arricchimento elenchi è sufficiente che le Organizzazioni interessate ne facciano richiesta alla Camera di Commercio del Molise, dal 17 luglio al 4 settembre 2020,  inviando all’indirizzo cciaa.molise@legalmail.it, il modulo, unitamente all’elenco dei codici fiscali delle imprese associate in un file in formato .xls.

Non sono ammessi i codici fiscali di soci o titolari dell’impresa o codici fiscali formalmente non corretti (ad esempio, privi di zeri in testa). Per permettere una corretta elaborazione dei dati è obbligatorio che le celle del campo CODICE FISCALE siano in formato Testo. Il rilascio dell’elenco può essere richiesto una sola volta.

In aggiunta, le Organizzazioni/Associazioni interessate alla procedura, possono ottenere, su richiesta e scrivendo alla medesima PEC, il rilascio gratuito dell’elenco arricchito relativo alle imprese iscritte al Registro Imprese della circoscrizione della Camera di Commercio del Molise in formato .xls

FASE 2 - Invio elenchi arricchiti

A seguito dell’elaborazione, a cura di Infocamere s.c.p.a., di incrocio con le informazioni estratte dal Registro Imprese, la Camera di commercio fornirà all’Organizzazione imprenditoriale richiedente un output aggiornato alla data di estrazione (e non al 31/12/2019) contenente, per ciascun codice fiscale presente nell’elenco fornito, i seguenti dati in formato .xls:

  • dati identificativi dell’impresa (numero rea, codice fiscale, partita iva, denominazione, indirizzo completo, natura giuridica, stato attività dell’impresa al momento dell’elaborazione);
  • tutte le date che riguardano l’iscrizione/cancellazione al registro imprese, al rea, all’albo artigiano, apertura procedure di liquidazione/fallimento, ecc.;
  • il numero degli addetti familiari e subordinati (dato di natura statistica);
  • tutte le informazioni relative ad eventuali localizzazioni (sia sede che unità locali) in provincia dell’impresa;
  • la descrizione attività svolta dall’impresa ed i codici ateco 2007

I codici fiscali errati o di imprese che operano in province diverse da quella di indagine saranno evidenziati con una nota. I codici fiscali non abbinati saranno evidenziati in una riga vuota. Qualora l’elenco arricchito contenga eventuali inesattezze è necessario segnalarlo dandone comunicazione via PEC della Camera di commercio all’indirizzo di posta certificata dell’Ente cciaa.molise@legalmail.itL’elenco arricchito potrà inoltre essere utilizzato per procedere più facilmente e con minor probabilità di errori/omissioni alla predisposizione degli elenchi definitivi, in quanto, ad esempio, permette di

  • Escludere le imprese con nota “Impresa fuori provincia” o CF errato
  • Escludere le imprese che hanno data cancellazione antecedente al 31.12.2019
  • Escludere le imprese che si sono iscritte dopo il 31.12.2019
  • Unità locali:vedere se sono state aperte dopo il 31.12.2019 o chiuse prima del 31.12.2019
  • Artigiani: considerare se sono iscritte alla sezione artigiana e le date di iscrizione/cessazione del ruolo artigiano
  • Cooperative:verificare forma giuridica dell’impresa
  • Considerare i codici attività del settore di interesse

Si consiglia di utilizzare i filtri nei campi data per verificare in modo semplice se una impresa è nata dopo il 31.12.2019 o se è stata cancellata prima del 31.12.2019. In ogni caso, gli elenchi definitivi da presentare (allegato B - D.M. 156/2011) dovranno contenere solo i seguenti dati relativi alle imprese iscritte al 31.12.2019:

 

n. progr (1) CCIAA Codice fiscale Denominazione e ragione sociale (2)

Numero REA (3)

Indirizzo (4) Città Codice ATECO

(1) numero progressivo di ciascuna impresa /unità locale elencata (2) termini anagrafici: da verificare per non incorrere nell’esclusione delle imprese non identificate nel R.I. (3)da evidenziare per le unità localizzazione (4) Indirizzo, a seconda dei casi, della sede o dell’unità locale elencata

Contenuto aggiornato al:Mercoledì, 5 Agosto, 2020 - 12:54