Verifica idoneità per responsabile tecnico

 

Verifica idoneità per responsabile tecnico

Per diventare responsabile tecnico è prevista una verifica iniziale della preparazione del soggetto (art. 13 DM 120/2014), che ha validità pari a 5 anni, a decorrere dalla data di superamento della stessa.
Sono altresì previste verifiche di aggiornamento con cadenza quinquennale volte a garantire il necessario aggiornamento (art. 13 DM 120/2014).
Verifica iniziale (Deliberazione n. 4 del 25 giugno 2019)
La verifica iniziale è costituita da modulo obbligatorio per tutte le categorie e da almeno un modulo specialistico.
È consentita la possibilità di partecipare nella stessa sessione di verifica a un massimo di 3 moduli.
Ogni modulo è composto da 40 domande e il tempo a disposizione per rispondere è di 60 minuti.
Saranno considerati idonei i candidati che avranno ottenuto almeno 32 punti nel modulo obbligatorio per tutte le categorie e 34 punti in quello specialistico.
* Esito positivo: l'idoneità conseguita ha validità 5 anni a decorrere dalla data di superamento della verifica.
Tutti soggetti che hanno conseguito l'idoneità iniziale, prima del 19 luglio 2019, possono iscriversi alle verifiche solo per gli ulteriori moduli specialistici mancanti, la cui validità è pari a 5 anni dal loro superamento, senza dover nuovamente sostenere la parte relativa al modulo obbligatorio per tutte le categorie.
 
Quiz delle verifiche di idoneità
L’idoneità è attestata mediante verifiche sugli argomenti previsti da Allegato C della Delibera n. 6/2017.
I quiz per le verifiche dei responsabili tecnici subiscono costanti aggiornamenti.
Consultare gli aggiornamenti pubblicati sul sito ufficiale dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali nella sezione novità della homepage.
 
Verifica di aggiornamento
La verifica di aggiornamento dell’idoneità può essere sostenuta a decorrere da un anno prima della scadenza del quinquennio di validità. Nel caso in cui, allo scadere del quinquennio, il soggetto non abbia superato la verifica di aggiornamento relativa al modulo obbligatorio per tutte le categorie, perde il requisito dell'idoneità anche nei casi in cui sia ancora in corso di validità quinquennale l'idoneità relativa a uno o più moduli di specializzazione.
Per il superamento della prova sono richiesti almeno 28 punti nel modulo obbligatorio e 30 punti in quello specialistico.
 
Dispensa dalle verifiche
È dispensato dalle verifiche il legale rappresentante dell'impresa che abbia ricoperto o ricopra contemporaneamente anche il ruolo di responsabile tecnico da almeno 20 anni nello stesso settore di attività. Sono consentite interruzioni intermedie, non intervenute nell'ultimo anno, uguali o inferiori al venti per cento dei 20 anni (massimo 4 anni). Tali interruzioni sono consentite sia nel ruolo di responsabile tecnico che in quello di legale rappresentante dell'impresa.
La richiesta di dispensa dalle verifiche deve essere presentata alla Sezione regionale competente tramite l'invio del modello di domanda comprensivo di marca da bollo e la dichiarazione sostitutiva di atto notorio di cui agli allegati A e B dalla circolare n. 59/2018
Per la Sezione regionale Molise dell'Albo i documenti devono essere inviati alla casella PEC albogestori.molise@pec.it inserendo come oggetto "dispensa dalle verifiche del responsabile tecnico" e accludendo la copia del documento di identità di chi sottoscrive la dichiarazione sostitutiva.
La Sezione regionale competente, dopo aver effettuato gli opportuni accertamenti, provvederà al rilascio dell'attestazione di cui all'allegato C della circolare n. 59/2018.
 
Come iscriversi agli esami
Iscrizione telematica dal sito dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali
L'iscrizione alle verifiche di idoneità avviene in maniera esclusivamente telematica.
Gli interessati, dopo essersi registrati, possono iscriversi accedendo alla funzione Calendario Esami presente all'interno della piattaforma online. Qui è possibile consultare data dell'esame, sezione di riferimento, numero di iscritti e procedere con l'iscrizione. La procedura richiede di:
* selezionare il modulo relativo alla Categoria in cui ci si intende iscrivere;
* scaricare il modello di domanda da compilare e sottoscrivere con firma autografa;
* allegare in un unico file domanda assieme a una copia del documento di identità e una copia del versamento di 106 euro di cui 90 euro per contributo e 16 euro di marca da bollo.
Il pagamento deve essere effettuato tramite bonifico bancario su conto Banca Nazionale Del Lavoro, codice IBAN IT24 P010 0503 8000 0000 0218 600, beneficiario del pagamento Camera di Commercio del Molise - P.zza della Vittoria, 1- e causale del versamento "Esame verifica responsabile tecnico (indicare altresì il nome e cognome del candidato)".
 
Per l'iscrizione alle verifiche occorre essere cittadino italiano (o cittadino di stati membri della UE o cittadino di altro Stato a condizione che quest’ultimo riconosca analogo diritto ai cittadini italiani, ai sensi dell’articolo 10, comma 2, lettera a), del decreto 3 giugno 2014 n. 120) ed essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, da indicare nel modello di domanda.
 
Una volta completata l'iscrizione, se il candidato rinuncia oppure non si presenta alla verifica, i pagamenti effettuati non potranno né essere rimborsati né essere ritenuti validi per una verifica successiva.

Contenuto aggiornato al:Lunedì, 30 Settembre, 2019 - 13:02