Deposito dei libri sociali a seguito di cancellazione di società di capitali

 

Deposito dei libri sociali a seguito di cancellazione di società di capitali

Compiuta la liquidazione, la distribuzione dell’attivo o il deposito delle somme non riscosse, i libri della società previsti dall’art. 2421 c.c. devono essere depositati e conservati per dieci anni presso l’ufficio del registro delle imprese, dove chiunque può esaminarli anticipando le spese.
I libri sociali previsti dall’art. 2421 c.c. sono:

  • il libro dei soci
  • il libro delle obbligazioni
  • il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee
  • il libro delle adunanze e delle deliberazioni del consiglio di amministrazione o del consiglio di gestione
  • il libro delle adunanze e delle deliberazioni del collegio sindacale o del consiglio di sorveglianza o del comitato per il controllo sulla gestione
  • il libro delle adunanze e delle deliberazioni del comitato esecutivo
  • il libro delle adunanze e delle deliberazioni delle assemblee degli obbligazionisti
  • il libro degli strumenti finanziari emessi ai sensi dell’art. 2447-sexies.

Il deposito deve essere effettuato mediante la compilazione di una pratica telematica da compilare con Starweb – se la società è ancora iscritta al registro delle imprese – o con Fedra, modello base S3, riquadro XX, se la cancellazione è già avvenuta.
Nel quadro descrittivo XX vanno elencati i libri oggetto di deposito che devono essere recapitati fisicamente agli sportelli camerali. L’evasione del protocollo è sospesa fino alla consegna materiale degli stessi.

L’istanza sconta il bollo di Euro 65.00 e il diritto di segreteria di Euro 30.00

Contenuto aggiornato al:Martedì, 13 Marzo, 2018 - 09:40